Cardinal 50 Wg

Cardinal 50 Wg

Etichetta

Scheda di Sicurezza

  • Composizione 
  • Cyprodinil puro g 50
  • Coformulanti q.b. a g 100

Confezione: 1 Kg
Patentino: SI

Cardinal 50 Wg è un fungicida sistemico a base di Cyprodinil attivo nei confronti della botrite della vite e della ticchiolatura delle Pomacee e Monilia fructigena delle Drupacee. Tale sostanza attiva, appartenente alla famiglia delle anilino-pirimidine, agisce sulla biosintesi degli aminoacidi bloccando così la crescita del fungo e la sua penetrazione nei tessuti vegetali.

 68,00 (IVA 10% inclusa)

10 disponibili

Categorie: , Tag: Product ID: 4597

Descrizione

Fungicida sistemico per la difesa contro botrite della vite, ticchiolatura delle pomacee e monilia delle drupacee
Tipo di formulazione: granuli idrodispersibili (WG)
Meccanismo d’azione: gruppo D (FRAC)
Cardinal 50 Wg - Composizione:
- Cyprodinil puro. . . . . . . .. . . . . . . . . . . . . . . . g. 50
- Coformulanti q.b. a . . . . . . . . . . . . g. 100

PRESCRIZIONI SUPPLEMENTARI
Non contaminare l’acqua con il prodotto o il suo contenitore. 
Non pulire il materiale d’applicazione in prossimità delle acque
 di superficie. Evitare la contaminazione attraverso i sistemi di
 scolo delle acque dalle aziende agricole e dalle strade.
Per applicazioni su vite: per proteggere gli organismi acquatici
 rispettare una fascia vegetata di sicurezza non trattata di 5 m
 da corpi idrici superficiali.
Per applicazioni su pomacee: per proteggere gli organismi acquatici
 rispettare una fascia vegetata di sicurezza non trattata di 20 m
 da corpi idrici superficiali.
Per proteggere gli organismi del suolo non applicare su suoli con pH ≤ 5.
Non rientrare nella zona trattata prima che sia completamente asciutta.
 Gli operatori devono indossare guanti adatti durante le operazioni di 
miscelazione e caricamento e durante l’applicazione su vite con trattore.
 In caso di applicazione su pomacee e drupacee con atomizzatori ad aria
 forzata è richiesto l’uso di guanti, abbigliamento protettivo 
impermeabile (tipo 4), stivali di gomma e maschera di protezione
 per le vie respiratorie (FFP3) durante le operazioni di miscelazione,
 carica-mento e applicazione se non si utilizza un trattore a cabina chiusa.

INFORMAZIONI PER IL MEDICO
Sintomi
Cyprodinil – Ingestione: disturbi gastrointestinali, nausea, vomito, diarrea,
dolori addominali. Inalazione: problemi respiratori, aumento della secrezione 
bronchiale. Contatto: leggera irritazione di occhi, pelle e mucose, 
lacrimazione oculare, congiutiviti, dermatiti da contatto.
Terapia sintomatica.
Avvertenza: Consultare un centro antiveleni.

CARATTERISTICHE
CARDINAL 50 WG è un fungicida sistemico a base di Cyprodinil attivo nei 
confronti della botrite della vite e della ticchiolatura delle Pomacee e
Monilia fructigena delle Drupacee. Tale sostanza attiva, appartenente alla 
famiglia delle anilinopirimidine, agisce sulla biosintesi degli aminoacidi 
bloccando così la crescita del fungo e la sua penetra-zione nei tessuti vegetali.

CAMPI DI IMPIEGO
Vite: contro Muffa grigia (Botritys cinerea) intervenire nel periodo compreso
fra fioritura e invaiatura (BBCH 60-83) alla dose di 0,75 Kg/ha con un volume 
di acqua compreso fra 500 e 1000 l/ha sufficiente a garantire la completa bagnatura 
dei grappoli, in modo particolare in caso di interventi in prechiusura o invaiatura. 
È possibile effettuare 1 intervento per ciclo colturale.
Pomacee: contro Ticchiolatura del melo e del pero (Venturia spp) intervenire nel 
periodo compreso fra la fase di orecchiette di topo e
prefioritura (BBCH 10-59) alla dose di 0,5 Kg/ha con un volume di acqua compreso 
fra 500 e 1000 litri/ha. Intervenire con trattamenti
preventivi ogni 10-14 giorni per un massimo di 3 applicazioni per ciclo colturale.
Drupacee: contro Monilia (Monilia fructigena) intervenire nel periodo compreso fra 
lo sviluppo dei germogli e preraccolta alla dose di 0,5 Kg/ha con un volume di 
acqua compreso fra 500 e 1000 l/ha sufficiente a garantire la completa bagnatura 
della superficie da trattare, in modo particolare in caso di interventi sui 
frutti durante il periodo di invaiatura o preraccolta. In caso di applicazioni 
ripetute si consiglia una distanza di 10-14 giorni. Sono comunque ammesse al 
massimo 2 applicazioni per ciclo colturale.

AVVERTENZE AGRONOMICHE
Per evitare l’insorgenza di resistenze non applicare più di 4 anilino pirimidine 
sulla stessa coltura per stagione. Si consiglia comunque l’impiego alternato con 
prodotti caratterizzati da diverso meccanismo d’azione.
COMPATIBILITÀ
Il prodotto si impiega da solo.
ATTENZIONE
Il prodotto può essere fitotossico per le colture non indicate in etichetta.
INTERVALLO DI SICUREZZA: sospendere i trattamenti 60 giorni prima della raccolta 
su Pomacee, 7 giorni su Vite e Drupacee.
ATTENZIONE
Da impiegarsi esclusivamente per gli usi e alle condizioni riportate in questa 
etichetta. Chi impiega il prodotto è responsabile degli eventuali danni derivanti 
da uso improprio del preparato. Il rispetto di tutte le indicazioni contenute 
nella presente etichetta è condizione essenziale per assicurare l’efficacia del 
trattamento e per evitare danni alle pian-te, alle persone ed agli animali. 
NON APPLICARE CON I MEZZI AEREI. PER EVITARE RISCHI PER LA SALUTE UMANA E L’AMBIENTE 
SEGUIRE LE ISTRUZIONI PER L’USO. OPERARE IN ASSENZA DI VENTO. DA NON VENDERSI SFUSO. 
SMALTIRE LE CONFEZIONI SECONDO LE NORME VIGENTI. IL CONTENITORE COMPLETAMENTE SVUOTATO 
NON DEVE ESSERE DISPERSO NELL’AMBIENTE. IL CONTENITORE NON PUÒ ESSERE RIUTILIZZATO.

Informazioni aggiuntive

Peso 1,200 kg
Patentino

Si

Minimum 4 characters