Bac MK

Bac MK

Etichetta

Scheda di Sicurezza

  • Composizione
  • BACILLUS THURINGIENSIS varietà KURSTAKI, CEPPO PB-54 g. 16 (Potenza 32.000 Ul/mg di formulato)
  • Coformulanti q.b. a 100

Confezione: 1 Kg  
Patentino: SI

Bac Mk Il prodotto agisce esclusivamente per ingestione sulle larve dei lepidotteri che interrompono il processo di alimentazione dopo poche ore dall’ingestione, arrivando alla morte anche dopo qualche giorno. Per una efficace azione si raccomanda di trattare popolazioni di larve nei primi stadi di sviluppo.

 20,00 (IVA 10% inclusa)

10 disponibili

Categorie: , , Tag: Product ID: 4559

Descrizione

BAC MK

INSETTICIDA BIOLOGICO IN POLVERE BAGNABILE A BASE DI BACILLUS THURINGIENSIS, VARIETÀ KURSTAKI

Composizione:
Bacillus thuringiensis varietà Kurstaki, ceppo PB-54    g. 16
(Potenza 32.000 Ul/mg di formulato)
Coformulanti q. b. a                                                       g. 100

PRESCRIZIONI SUPPLEMENTARI: Non contaminare l’acqua con il prodotto o il suo contenitore. Durante le operazioni di miscelazione e carico utilizzare guanti protettivi e proteggere gli occhi e il viso. Durante la fase di applicazione indossare guanti e indumenti protettivi.
 

INFORMAZIONI MEDICHE
In caso di intossicazione chiamare il medico per i consueti interventi di pronto soccorso.

CARATTERISTICHE E MODO D’AZIONE
Il prodotto agisce esclusivamente per ingestione sulle larve dei lepidotteri che interrompono il processo di alimentazione dopo poche ore dall’ingestione, arrivando alla
morte anche dopo qualche giorno. Per una efficace azione si raccomanda di trattare popolazioni di larve nei primi stadi di sviluppo.

DOSI E MODALITÀ D’IMPIEGO
AGRUMI: contro tignola degli agrumi (Prays citri) e tortricidi ricamatori (Cacoecia rosana), intervenire alla comparsa delle prime larve alla dose di 35-125 g/hl d’acqua
(0,5-1 kg/ha), utilizzando da 800 a 1500 l/ha di acqua; effettuare max. 2 applicazioni per stagione con un intervallo tra i trattamenti di 7-14 giorni.
VITE: contro tignole (Lobesia botrana, Eupoecilia ambiguella), intervenire alla comparsa delle prime larve alla dose di 50-200 g/hl d’acqua (0,5-1 kg/ha), utilizzando da 500 a
1000 l/ha di acqua; effettuare max. 3 applicazioni per stagione con un intervallo tra i trattamenti di 7-14 giorni.
POMODORO (in campo e in serra): contro nottuidi (Helicoverpa spp., Plusia spp., Spodoptera spp.) e tignola del pomodoro (Tuta absoluta), intervenire alla comparsa delle
prime larve alla dose di 50-200 g/hl d’acqua (0,5-1 kg/ha), utilizzando da 500 a 1000 l/ha di acqua; effettuare max. 3 applicazioni per stagione, con un intervallo tra i trattamenti di
7-14 giorni.
PEPERONE, CETRIOLO, CETRIOLINO, ZUCCHINO (in campo e serra) LATTUGHE ED ALTRE INSALATE (INCLUSE LE BRASSICACEE), CARCIOFO, SPINACI E
SIMILI (in campo): contro nottuidi (Helicoverpa spp., Plusia spp., Spodoptera spp.), intervenire alla comparsa delle prime larve alla dose di 50-200 g/hl d’acqua (0,5-1 kg/ha),
utilizzando da 500 a 1000 l/ha di acqua; effettuare max. 3 applicazioni per stagione con un intervallo tra i trattamenti di 7-14 giorni.
CAVOLI: contro cavolaia (Pieris brassicae), tignola (Plutella xylostella), nottuidi (Helicoverpa spp., Plusia spp., Spodoptera spp.), intervenire alla comparsa delle prime
larve alla dose di 50-200 g/hl d’acqua (0,5-1 kg/ha), utilizzando da 500 a 1000 l/ha di acqua; effettuare max. 3 applicazioni per stagione con un intervallo tra i trattamenti di 7- 14 giorni.
ACTINIDIA: contro Eulia (Argyrotaenia pulchellana), intervenire alla comparsa delle prime larve alla dose di 50-200 g/hl d’acqua (0,5-1 kg/ha), utilizzando da 500 a 1000 l/ha
di acqua; effettuare max. 2 applicazioni per stagione con un intervallo tra i trattamenti di 7-14 giorni.
OLIVO: contro tignola dell’olivo (Prays oleae), intervenire alla comparsa delle prime larve alla dose di 35-125 g/hl d’acqua (0,5-1 kg/ha), utilizzando da 800 a 1500 l/ha di acqua;
effettuare max. 2 applicazioni per stagione con un intervallo tra i trattamenti di 7-14 giorni.
DRUPACEE: contro cidia (Cydia molesta), tignola (Hyponomeuta malinellus), lepidotteri defogliatori (Malacosoma neustria, Anarsia lineatella, Orgya spp., etc.), tortricidi (Archips
rosanus), intervenire alla comparsa delle prime larve alla dose di 35-125 g/hl d’acqua (0,5-1 kg/ha), utilizzando da 800 a 1500 l/ha di acqua; effettuare max. 2 applicazioni per
stagione con un intervallo tra i trattamenti di 7-14 giorni.
POMACEE: contro carpocapsa (Carpocapsa pomonella), tignola (Hyponomeuta malinellus), lepidotteri defogliatori (Malacosoma neustria, Orgya spp., etc.), tortricidi
(Archips rosanus, Archips podanus), intervenire alla comparsa delle prime larve alla dose di 35-125 g/hl d’acqua (0,5-1 kg/ha), utilizzando da 800 a 1500 l/ha di acqua; effettuare
max. 2 applicazioni per stagione con un intervallo tra i trattamenti di 7-14 giorni.
FRAGOLA (in campo e serra): contro nottuidi (Helicoverpa spp., Plusia spp., Spodoptera spp.), intervenire alla comparsa delle prime larve alla dose di 50-200 g/hl d’acqua (0,5-1
kg/ha), utilizzando da 500 a 1000 l/ha di acqua; effettuare max. 2 applicazioni per stagione con un intervallo tra i trattamenti di 7-14 giorni.
FRUTTIFERI A GUSCIO: contro tignola (Anarsia lineatella), tortricidi (Archips rosanus,Archips podanus), Aglaope infausta, intervenire alla comparsa delle prime larve alla dose
di 35-125 g/hl d’acqua (0,5-1 kg/ha), utilizzando da 800 a 1500 l/ha di acqua; effettuare max. 2 applicazioni per stagione con un intervallo tra i trattamenti di 7-14 giorni.
COTONE: contro nottuidi (Helicoverpa armigera, Plusia spp.) e verme rosso del cotone (Pectinophora gossypiella), intervenire alla comparsa delle prime larve alla dose di 50-
200 g/hl d’acqua (0,5-1 kg/ha), utilizzando da 500 a 1000 l/ha di acqua; effettuare max. 2 applicazioni per stagione con un intervallo tra i trattamenti di 7-14 giorni.
FORESTALI: contro lepidotteri defogliatori, intervenire alla comparsa delle prime larve alla dose di 35-125 g/hl d’acqua (0,5-1 kg/ha), utilizzando da 800 a 1500 l/ha di acqua;
effettuare max. 3 applicazioni per stagione con un intervallo tra i trattamenti di 7-14 giorni.
FLOREALI E ORNAMENTALI: contro lepidotteri defogliatori, intervenire alla comparsa delle prime larve alla dose di 50-200 g/hl d’acqua (0,5-1 kg/ha), utilizzando da 500 a
1000 l/ha di acqua; effettuare max. 3 applicazioni per stagione con un intervallo tra i trattamenti di 7-14 giorni.

MODALITÀ DI APPLICAZIONE
Applicare il prodotto preferibilmente nelle ore più fresche della giornata con attrezzature che, munite di pompe a volume, distribuiscono volumi medio-alti di acqua.
L’aggiunta di un bagnante-adesivante può essere utile per ottenere una migliore distribuzione e persistenza del prodotto.

AVVERTENZE:
– conservare la confezione in luogo fresco e ventilato;
– chiudere ermeticamente le confezioni parzialmente utilizzate;
– evitare l’esposizione diretta delle confezioni ai raggi solari;
– a temperatura ambiente e in condizioni integre, il prodotto è stabile per almeno 2 anni.

PREPARAZIONE DELLA POLTIGLIA: sciogliere il prodotto in poca acqua a parte ed aggiungere, sempre mescolando, al totale quantitativo di acqua. Distribuire la miscela
acquosa entro 12 ore dalla sua preparazione con pompe a volume normale.

 

COMPATIBILITÀ: Il prodotto non è compatibile con sostanze alcaline (es. Calce e Poltiglia Bordolese alcalina).
Avvertenza: in caso di miscela con altri formulati deve essere rispettato il periodo di carenza più lungo. Devono inoltre essere osservate precauzioni prescritte per i prodotti più
tossici. Qualora si verificassero casi di intossicazione informare il medico della miscelazione compiuta.

SOSPENDERE I TRATTAMENTI 3 GIORNI PRIMA DELLA RACCOLTA

ATTENZIONE
Da impiegarsi esclusivamente per gli usi e alle condizioni riportate in questa
etichetta. Chi impiega il prodotto è responsabile degli eventuali danni derivanti da
uso improprio del preparato. Il rispetto di tutte le indicazioni contenute nella
presente etichetta è condizione essenziale per assicurare l’efficacia del
trattamento e per evitare danni alle piante, alle persone ed agli animali.
NON APPLICARE CON MEZZI AEREI
NON CONTAMINARE ALTRE COLTURE, ALIMENTI E BEVANDE O CORSI D’ACQUA
OPERARE IN ASSENZA DI VENTO
DA NON VENDERSI SFUSO
SMALTIRE LE CONFEZIONI SECONDO LE NORME VIGENTI
IL CONTENITORE COMPLETAMENTE SVUOTATO NON DEVE ESSERE DISPERSO
NELL’AMBIENTE
IL CONTENITORE NON PUÒ ESSERE RIUTILIZZATO

Informazioni aggiuntive

Peso 1,200 kg

Ti potrebbe interessare…

Minimum 4 characters